Candlestick

CandlestickLe Candlestick o candele giapponesi, rappresentano uno dei grafici più utilizzati da chi si dedica al trading online, in particolare con le opzioni binarie.

In genere le diverse piattaforme di trading permettono di visualizzare i grafici sugli andamenti in vari modi, le candele giapponesi sono uno dei preferiti dai trader, in quanto consentono una lettura chiara ed immediata degli andamenti, consentendo così scelte rapide e vincenti.

Saper leggere i grafici è fondamentale, si tratta di una competenza che si sviluppa con lo studio e l’esperienza.

Per questo consigliamo sempre di iniziare a fare trading solo dopo un’adeguata documentazione e di sfruttare la possibilità, offerta da molti broker, di farlo in modalità demo, proprio per farsi le ossa ed imparare, analizzando i grafici, a prevedere il più possibile gli andamenti dei mercati.

Un grafico a candele nasce mettendo assieme e rappresentando graficamente diversi dati: i valori di apertura, massimo, minimo e chiusura. Se un trend è molto netto, ad esempio con un aumento di valore costante e ben definito nell’intervallo di tempo scelto, è probabile che verrà confermato anche nei prossimi minuti, pertanto la propria scelta potrebbe orientarsi sull’acquisto.

Se un candlestick mostra una tendenza molto chiara non è difficile individuarla, anche per chi muove i primi passi con il trading in opzioni binarie. Ci sono però casi nei quali le cose non sono così semplici e i segnali che vanno riconosciuti e sfruttati per massimizzare i guadagni e ridurre al minimo eventuali errori devono essere riconosciuti grazie all’esperienza e ad uno studio continuo.

Le candele giapponesi sono un alleato prezioso per ogni trader, vanno quindi studiate al meglio e sfruttate al massimo.

Candlestick: informazioni di base

Nelle candele giapponesi è possibile notare diversi segnali e andamenti ricorrenti che nel tempo sono stati battezzati dai trader.

Con il termine Long days, ad esempio, si identifica una notevole differenza tra il valore di apertura e quello di chiusura. In questo caso non vanno tenuti in considerazione i colori delle candele e neppure i massimi e minimi espressi nel grafico.

Short days riguarda invece la differenza minima tra il valore di apertura e quello di chiusura; con Spinning tops si indicano candele con corpo molto corto e ombre pronunciate, queste indicano una fase di indecisione del mercato, in genere in questa situazione è meglio non investire o farlo con la massima attenzione.

Con il termine Doji si indica un prezzo di apertura uguale a quello di chiusura. La long legged doji si presenta quando le ombre sono molto estese e ci sono segnali di una forte indecisione sui mercati. La dragonfly doji con un’unica ombra inferiore lascia invece sperare in uno spunto rialzista.